Negli spazi nuovi del Centro per l’arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato riparte l’interessantissimo ciclo di “Cambiamenti”, dopo le vacanze di Natale. Ancora personalità del panorama internazionale a confronto per creare momenti di riflessione sulla realtà e il mondo che ci circonda. Il Centro, non ancora riaperto per concludere i lavori di ampliamento della sua struttura, si pone però già come luogo per eccellenza per instaurare profondi dialoghi e legami con il territorio.

Venerdì 16 gennaio alle ore 18.00, Edwin Bendyk, scrittore, giornalista, lecturer e blogger polacco, converserà con Paolo Toccafondi, scrittore e storico giornalista del Tirreno di Prato. “C’è vita dopo la rivoluzione?” questo e tanti altri interrogativi a cui cercare risposte, saranno discussi durante la serata da non perdere.

E noi, invitandovi a partecipare, proponiamo oggi un’immagine di arte che in questo ultimo periodo sta girando su tutti i social. Un’immagine che è subito stata dichiarata essere dello street artist Banksy, che con essa si sarebbe ispirato a questi giorni tragici dell’attentato terroristico che ha visto 12 vittime alla redazione del giornale francese Charlie Hebdo. L’immagine però non è del famoso writer inglese, ma della designer e grafica Lucille Clerc. Si tratta di una toccante risposta alla violenza attraverso una semplice immagine, un banale oggetto come una matita che ieri era integra, oggi è stato rotta e domani accrescerà la sua forza.

lapis

L’arte è sempre un grandioso e immediato strumento di riflessione del proprio tempo. Vi aspettiamo a Cambiamenti….

Leave a Comment